ggdcr4

L’evoluzione di Margherita

Il 28 novembre a palazzo Vidoni, in sala Guerrini, abbiamo presentato il lavoro fatto con Margherita, associata di Terziario Donna Confcommercio Cremona.

Davanti a un pubblico attento, Margherita, emozionatissima, ha raccontato come e perché ha scelto di portare la sua azienda nel mondo social.

Ci ha comunicato la passione per il suo lavoro e l’attenzione ai cambiamenti che ci coinvolgono tutti.

Con Deborah, ha ripercorso i passi di questo processo di rinnovamento che è partito dalla riflessione sul suo lavoro, dalla storia della sua attività, dai valori su cui si è retta fino ad oggi e che era necessario comunicare al meglio.

Questi contenuti hanno guidato lo studio del suo brand, dell’immagine con cui vuole essere riconosciuta, ricordata, ricercata.

Poi i biglietti da visita, il sito, il blog, i social, la newsletter….

Non si è trattato di una conferenza ma un dialogo interessante e vivace prima tra i relatori e Margherita, poi con il pubblico.

Sono stata coinvolta in questi ragionamenti che, mi pare, riguardano tutte le attività che si propongono sul mercato e tutto il mondo in cui sono immerse.

Mi hanno colpito soprattutto l’evoluzione del “passa parola” e il “brand”.

Il caro, vecchio “passa parola” adesso passa anche dai social e dal blog, con la possibilità di poter dialogare con l’azienda, a cui conviene essere attenta alle sollecitazioni che le arrivano attraverso questi canali.

Il concetto di brand mi ha portato a considerare il processo di introspezione, di chiarezza ed individuazione delle caratteristiche e dei contenuti che è necessario sostenere per potersi distinguere nella globalizzazione galoppante.

In conclusione: non basta essere bravi, ma è necessario che anche gli altri lo sappiano!

Concludo con una citazione, tratta dalla presentazione della serata:

“Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l’orologio per risparmiare il tempo”

Henry Ford (imprenditore, ingegnere e progettista)

Qui trovi le slide che abbiamo proiettato

 

 

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppTelegram+

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*